L’atlante di Smeraldo.

Salve a tutti! È da un po’ che non mi facevo sentire, l’università mi ha preso molto ultimamente. Ma c’è sempre spazio per un buon libro e, ora che ho del tempo libero, posso recuperare delle letture arretrate! Oggi sono qui per recensire L’atlante di Smeraldo di John Stephens.

img_5372

Ammetto di essere stato un po’ scettico all’inizio, ma alla fine mi sono ricreduto. L’atlante di Smeraldo è il primo di una trilogia, che ovviamente completerò. Io amo il fantasy, ma avevo paura fosse un libro troppo per bambini. Invece è stata una “rivelazione”. Ma procediamo con calma.

Non scriverò qui la trama perché potete trovarla su internet o dietro al libro, vi dirò solo le notizie base per indirizzarvi. Il libro racconta di tre bambini Kate, Michael ed Emma che, lasciati dai genitori al Dottor Pym, scopriranno il loro posto nel mondo. Scopriranno chi sono davvero, perché i genitori li hanno lasciati e che legame hanno con i 3 Libri dell’inizio. Riusciranno a cambiare le cose, a fare la differenza, e questo grazie al tempo. Ecco perché nella foto ci sono gli orologi, perché il tempo è la chiave della storia. Insomma questo libro parla di crescita, di legami e di cambiamenti. Non dirò nulla di particolare sulla storia e non farò alcuno spoiler, proprio perché consiglio a tutti di scoprire da soli questo libro, pagina dopo pagina.

Nonostante il libro sia un mattone, si è letto velocemente. Anche perché quando una storia mi colpisce, la divoro. John Stephens ha saputo emozionarmi: i tre fratelli riuscivano sempre a farmi scappare una lacrimuccia. E questo non è da tutti, soprattutto se si parla di me.

La costante del libro è la famiglia. Il legame familiare è la cosa più importante, quello che ti resta sempre, quando tutto si sgretola nelle tue mani. Su chi puoi contare sempre, se non sui tuoi cari? Il racconto fantasy è solo un modo per far comprendere questo, perché nonostante tutte le avventure e le peripezie a cui i protagonisti andranno incontro, alla fine restano sempre gli stessi e restano insieme.

Do 5 stelle a questo libro, e comprerò il secondo. Spero che non mi deluda e che possa apprezzarlo come ho fatto con questo. Voi l’avete letto? Lasciate qui un commento!

Ca 😉

8 commenti Aggiungi il tuo

  1. Federica ha detto:

    Ho recuperato già il seguito “l’atlante di fuoco” perchè, come successo a te, sono rimasta molto entusiasta di questa trilogia che ho scoperto per caso in libreria. Buona lettura per il seguito allora, sperando che sia coinvolgente come il primo libro.

    Piace a 1 persona

    1. Grazie! Si in questi giorni lo compro e ti farò sapere 😀

      "Mi piace"

  2. Dreamer ha detto:

    Mi hai incuriosita! Lo segno nella mia lista

    "Mi piace"

    1. Non te ne pentirai 😍😍

      "Mi piace"

  3. wwayne ha detto:

    Rieccomi! A proposito di libri fantasy, a me ha fatto impazzire questo: https://wwayne.wordpress.com/2014/04/07/giulio-cesare-cyberpunk/. L’hai letto?

    Piace a 1 persona

    1. Bella recensione! Deve essere davvero interessante, non posso non leggerlo! Lo aggiungo alla mia lista volentieri

      "Mi piace"

      1. wwayne ha detto:

        Ottima decisione! Ti ho appena risposto sul mio blog. Grazie per la risposta! 🙂

        Piace a 1 persona

      2. Figurati è un piacere, grazie a te!

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...