Uno splendido disastro

Buongiorno a tutti carissimi lettori e buona domenica! Mi scuso per non aver scritto nulla per un po’ di tempo, ma vi assicuro che ho letto tanto! Ne approfitto, quindi, e scrivo recensioni in questa domenica piovosa.

Ho chiuso il mio cuore.

Tu sei il ragazzo sbagliato.

Ma solo tu hai la chiave.

Vi starete chiedendo di cosa stia parlando. Ebbene, ho finito di leggere Uno splendido disastro di Jamie McGuire.

14971282_10207739863246759_874823235_n

Ho avuto questo romanzo tramite scambio, e ammetto che all’inizio avevo un po’ di paura. Perchè? Perchè la scrittrice ha scritto così tante saghe e tutte inerenti alla stessa famiglia, i Maddox, che ho temuto di non poterle stare dietro! Ma tranquilli, mi procurerò anche quelle e vi dirò cosa ne penso.

Travis Maddox e Abby Abernathy (Pigeon, come la chiama lui) sono davvero troppo incasinati. Diversi e uguali, sempre a un passo dalla rottura ma alla fine sempre insieme. Ormai si legge ovunque del ragazzo cattivo e tatuato e della ragazza acqua e sapone che se ne innamora. Credevo che questo romanzo mi scadesse, proprio perchè alla fine avrebbe raccontato cose già lette e stralette. Invece, ho dovuto ricredermi. Abby non è proprio una santarellina e nasconde un segreto. Quando aprirà a Travis il suo cuore glielo rivelerà. La nostra Pigeon, infatti, all’inizio fa di tutto per far capire a Travis che non è come le altre ragazze che gli strisciano ai piedi, lei vuole essergli solo amica. Ovviamente, questo non accade.

Ciò che mi è piaciuto è che il libro racconta una storia che inizia e finisce sostanzialmente. Non come 50 sfumature di grigio o il primo libro di After. Quindi apprezzo questo, è stata una novità. Ciò che mi ha lasciato perplesso, invece, è che mentre negli altri libri la ragazza cerca di scoprire il significato di ciascuno dei tatuaggi del ragazzo, questo con Abby non accade. Si dice che Travis sia tatuato, ma non sappiamo nulla sui tatuaggi fatti prima dell’incontro con lei. Inoltre, lui è completamente diverso dai protagonisti delle altre saghe. Insomma, ritiene di non essere all’altezza di Abby certo, però è pronto a impegnarsi, perchè si sa che se un Maddox si innamora, è per sempre. Non dobbiamo subirci 100 libri in cui lui dice no non sono pronto e poi alla fine si sposano. Anche perchè non può finire diversamente, quindi meglio essere subito chiari e non portare la storia per le lunghe.

Ecco, infatti, che il secondo libro, Il mio disastro sei tu, racconta la storia dal punto di vista di Travis. Seguito poi da Un disastro è per sempre e L’amore è un disastro, sui quali non mi soffermo ora. È importante per voi sapere che la storia è piuttosto normale, lineare, scorre facilmente. C’è il continuo tira e molla dei due, però almeno c’è voluto un solo libro per raccontarlo e non tre o cinque.

Di conseguenza, avrete capito che il mio giudizio è positivo e dò a questo libro ben 4 stelle. Prima di lasciarvi, però, voglio riprendere una vecchia consuetudine. Ovvero, voglio allegare a questa recensione una canzone che mi ricorda questo libro e che mi rimanderà sempre a Travis ed Abby. Sto parlando di True Disaster di Tove LO, del suo nuovo album Lady Wood, che vi consiglio vivamente di ascoltare. Perchè questa canzone? Perchè anche loro sono un vero disastro, ma pur sempre uno SPLENDIDO disastro.

Avete letto questo libro? Se sì, commentate qui sotto!

Un abbraccio, Ca 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...